Le più economiche

migliori cuffie:Sony MDR-ZX110

Sony MDR-ZX110

Qualità/prezzo

Migliori cuffie: jbl

JBL T450 BT

Le migliori in assoluto

migliori cuffie:BOSE

Bose Quiet Confort

Sei indeciso su quale cuffia comprare?

Vorresti sapere quali sono le migliori cuffie 2019 in commercio? Devi sapere che il mercato di questi accessori musicali è molto vasto: sono presenti numerosi modelli con tante piccole diversità, le quali però possono fare la differenza nell’esperienza d’uso: soltanto seguendo questa guida sulle migliori cuffie potrai orientarti al meglio!

Prima di aiutarti, è importante sapere bene quali sono le proprie esigenze e soprattutto in quale ambito dovrai utilizzarle. Se ad esempio sei certo di volerle usare per guardare lv, per correre, per tagliare il prato o in ogni caso odi dover districare il filo, sappi che hai bisogno di un bel paio di cufie wireless.

In questo caso ti consiglio di approfondire con: Migliori cuffie wireless 2019 e cuffie bluetooth.

Oppure sei un fan del running e vuoi darti la carica con la tua musica preferita senza avere il peso di grandi cuffie ingombranti? In questo caso devi leggere: Migliori cuffie in ear 2019.

Sony MDR-ZX110

Sony MDR-ZX110

l primo articolo di questa guida sono le cuffie Sony MDR-ZX110 appartenenti alla fascia molto economica, che puntano molto sul rapporto qualità prezzo.

Il brand, Sony, è molto affidabile, soprattutto per quanto riguarda gli accessori della categoria audio; vedremo spesso la marca giapponese in questa guida.

Le cuffie suonano bene, con bassi e medi dominanti, mentre gli alti sono un po’ strozzati. Le valutazioni le dobbiamo sempre rapportare al prezzo di vendita.

Possiedono un archetto regolabile, in più sono molto leggere: puoi indossarle per ore senza che diano il minimo fastidio.

Le dimensioni non sono esagerate e sono perfette per andare in giro.

La qualità costruttiva non è delle migliori, sono completamente in plastica e sicuramente non molto resistenti, però, dato il costo delle cuffie, non si può chiedere di meglio.

Si possono acquistare in diverse colorazione, principalmente bianche, nere e rosa.

Sono cuffie wired, ovvero sono connesse via cavo,di circa un metro, e non utilizzano nessuna tecnologia di riduzione del rumore.

Sinceramente, consiglio queste cuffie a coloro che non hanno molte pretese.

Sennheiser HD 206

Il marchio tedesco è uno dei migliori brand per quanti riguarda cuffie o altri accessori musicali, offre diverse alternative, divise per fascia di prezzo, tutte abbastanza valide.

Le HD 206, in particolare, sono le migliori per la propria di fascia di prezzo e quelle che, sinceramente, consiglio per un utilizzo base al computer.

Le loro dimensioni sono leggermente esagerate, infatti non le consiglio per andare in giro, ma piuttosto per un utilizzo al pc.

Le cuffie suonano in modo molto equilibrato, forse soltanto i bassi prevalgono sulle restanti frequenze. Nonostante l’audio sia molto equilibrato, si riconosce la qualità audio di un paio di cuffie di fascia bassa.

La qualità costruttiva non è assolutamente male, soprattutto per l’utilizzo di plastiche di ottima fattura.

Le cuffie sono wired, con un cavo lungo 3 mt, e non possiede nessuna tecnologia di riduzione del rumore.

Sinceramente, consiglio queste cuffie a tutti coloro che ne hanno bisogno un paio per l’utilizzo al computer.

Bluedio T2S

Se le cuffie precedenti erano pensate per un utilizzo d’ufficio, queste bluedio T2S sono perfette per un uso più movimentato: si possono usare quando si va a correre oppure sui mezzi pubblici.

Bluedio è una marca esordiente che si è specializzata soprattutto per la realizzazione di cuffie wireless di ogni fascia.

Le cuffie utilizzano la tecnologia bluetooth e si collegano molto facilmente con il dispositivo desiderato.

La qualità audio non è affatto male, se non fosse che i bassi sono un po’ troppo dominanti.

Le uniche pecche  di queste cuffie sono i materiali utilizzati, forse un po’ troppo scadenti, e la qualità di costruzione che le rende leggermente fragili.

Sono disponibili in diverse colorazioni, in più nella confezione sono presenti sia il cavo usb, con il quale è possibile caricare il dispositivo, sia un cavo aux, con il quale rende possibile utilizzare le cuffie anche in modalità wired

Sony MDR-RF811RK Cuffie Wireless

Sony MDR-RF811RK

Il primo paio di cuffie wireless che ti consiglio sono le Sony MDR-RF811RK che sono di ottima fattura a livello di materiali e costruzione.

La qualità costruttiva è elevata, con l’utilizzo anche di materiali di buona qualità, rendono le cuffie molto solide e piacevoli al tatto.

Il dispositivo Sony possiede una qualità audio ottima, paragonabile alle cuffie via cavo precedenti e presenta anche dei comandi, davvero comodi, sui padiglioni.

Bisogna precisare che non sono assolutamente delle cuffie per ascoltare musica mentre si passeggia o si va correre dato che nelle confezioni è presente un dongle,dalle dimensioni importanti, il quale serve per collegare le cuffie al dispositivo.

Le considero un’ottima alternativa wireless alle cuffie precedenti wired: sono perfette per un uso da computer o addirittura per collegarsi alla televisione.

Alcuni utenti si lamentano della presenza di un ronzio, percepibile soprattutto quando le si utilizzano a volume basso.

JBL T450 BT Cuffie Sovraurali

Migliori cuffie: jbl

Recentemente su amazon sono state aggiunte un paio di cuffie, davvero interessanti, che con il loro elevato rapporto qualità prezzo, rischiano di diventare un best-buy nella fascia di prezzo sui 40€.

Le cuffie sono delle JBL T450 BT :  dalla sigla BT si può intuire che sfruttano la tecnologia Bluetooth 4.0 per collegarsi ai vari dispositivi.
Rispetto alle precedenti versioni, il bluetooth 4.0 consente, oltre che una connessione più sicura, un raggio di azione maggiore e la bassa latenza, un aumento netto dell’autonomia della cuffie:

uno dei punti di forza è proprio la durata della batteria, che vanta una durata che si aggira alle 11 ore: molto di più rispetto ad altri modelli concorrenti.

Il maggiore pregio del prodotto marchiato JBL è la qualità audio: nettamente sopra la media, soprattutto se teniamo a mente che sono connesse via tecnologia bluetooth.
In particolare possiedono un boost del suono, elaborato personalmente da JBL, “ JBL PURE BASS”, il quale non è semplicemente un classico amplificatore di bassi, ma bensì cerca il più possibile di rendere il suono nitido e pulito.

Infine, ci sono ulteriori pregi :come per esempio, i comandi sul padiglioni  che risultano però scomodi e plasticosi, oppure la possibilità di ripiegarsi ed essere molto portatili.

I difetti maggiori che ho riscontrato sono principalmente due: per ricaricare le cuffie non è possibile farlo in piano, dato la  scomodissima posizione dove hanno pensato di collocare la porta di ricarica.
L’altro difetto risiede nella mancanza di una uscita aux
che poteva essere utile, non tanto per collegare la cuffia quando è scarica, ma per aumentare la quantità di dispositivi con il quale è possibile collegarlo.

Sony MDR-V55

Parliamo di nuovo di articoli marchiati Sony: MDR-V55. Sono cuffie wired, realizzate soprattutto per i DJ.

Infatti possiedono tre caratteristiche molte importanti: prima di tutto riesce riprodurre tutti i suoni di una determinata canzone, infatti possiede una frequenza molto estesa.

Come feature aggiuntiva, sono un paio di cuffie che riescono isolare molto bene, e  infine possiedono un volume molto alto.

Le Sony possiedono un suono davvero di qualità, ben superiore alle precedenti, con dei bassi ben marcati e soprattutto degli alti non soffocati.

Un ottimo prodotto qualità prezzo, che non ha molto da invidiare a cuffie dal costo ben più importante.

I materiali sono ottimi, costruiti con della buona plastica, e costruiti molto bene.

Cuffie Beats EP

migliori cuffie: beats

Queste cuffie colpiscono subito per il loro Design davvero elegante e ricercato, in più è realizzato con materiali di pregio e con una forte attenzione per i dettagli.

Il marchio di questa azienda americana, che è nota per la qualità dei suoi prodotti, è presente sulla parte esterna dei padiglioni i quali, inoltre, sono dotati di una buona imbottitura con un ottimo materiale di rivestimento. La struttura portante, apparentemente sottile e delicata, è avvolta da una morbida e generosa imbottitura che rende più comodo l’utilizzo del dispositivo.

Le Beats EP infatti sono note anche per il fantastico confort, oltre che per la qualità. Sono leggerissime e non recano disturbi alle orecchie. L’unica nota negativa è imputata al cavo, il quale non ha delle caratteristiche estetiche degne di un dispositivo di questi livelli, infatti è reputato “dozzinale e poco in linea con lo stile delle cuffie”.

Ma ora andiamo a vedere la cosa che interessa di più: la qualità del suono.

Solitamente chi acquista questo marchio si aspetta un’alta qualità e queste cuffie non deludono le aspettative, anche se l’equilibrio delle frequenze non è al livello di altri modelli più prestigiosi. Nonostante manchi la potenza e l’ampiezza dei bassi, il suono è sempre da considerarsi pulito e cristallino.

Infatti con musica Rock o Pop, non ci sarà nessun tipo di fastidio, anzi sarà possibile apprezzare la presenza importante dei medi e la freschezza delle frequenze. Il problema si presenza nell’ascolto delle canzoni da discoteca o nei giochi, in quanto il suono può risultare poco coinvolgente.

In generale, se valutiamo le caratteristiche generali di questo prodotto, ci sentiamo di dire che il rapporto qualità/prezzo delle EP è ottimo.

Marshall Major II Cuffie Bluetooth

Iniziamo a presentare cuffie davvero di qualità, come queste marshall. Possiedono diverse caratteristiche, la prima su tutte i materiali e la qualità di costruzione, davvero ottimi, tra le migliori cuffie in commercio.

Le dimensioni di questo articolo non sono per nulla esagerate, anzi, ti permettono di indossarle per ore senza manco rendertene conto, data la loro leggerezza.

Le cuffie suonano molto bene, con i bassi leggermente dominanti, ma in generale possiedono un suono davvero limpido e cristallino.

Sono sia wireless, quindi comodissime da tenere e portare con sé, sia wired, utilizzando il cavo a disposizione è possibile utilizzarle anche quando la batteria è scarica.

Infine, isolano davvero bene, un giusto compromesso ad un prezzo accetabile tra tutto ciò che abbiamo visto finora.

Prezzo: EUR 89,99
Da: EUR 179,99
Prezzo: EUR 89,99
Da: EUR 179,99

Audio Technica Pro ATH-M50

Il marchio Technica è un brand molto conosciuto nell’ambito audio perché realizza prodotti di ottima fattura ad un prezzo davvero contenuto: nonostante per alcuni il prezzo di queste cuffie siano esagerate, ti posso assicurare che sono molto economiche per tutto ciò che offre.

Prima di tutto, non sono cuffie con le quali andare in giro, poiché sono di dimensioni abbastanza esagerate, ma piuttosto per un uso al computer, per un dj o per ascoltare musica a casa.

Il punto di forza di questo dispositivo è la qualità audio, la quale è nettamente superiore rispetto alle precedenti, è un suono piuttosto “piatto”, nessuna frequenza prevale sulle altre, ma ciò che colpisce è la qualità audio intesa come definizione e pulizia del suono.

Per apprezzarle maggiormente è altamente consigliato ascoltarle con un bel impianto hi-fi.

Infine, sulla qualità dei materiali e sulla costruzione non c’è nulla da dire, sono perfette!

Sul mercato sono presenti numerose cuffie simili, le quali sono più costose e forse leggermente migliori, ma non consiglio di pagare la differenza di prezzo, ma quando queste sono già sufficienti per la maggior parte delle persone

Parrot zik 3

Nella fascia altissima di questa guida, troverete 2 cuffie wireless di ottima fattura che riescono a suonare come cuffie via cavo di fascia altissima,utilizzando,però, la tecnologia wireless.

Una di queste cuffie è la Parrot zik 3, che subito mi hanno colpito per il loro design e per la sua qualità dei materiali.

Sinceramente, le ritengo veramente bellissime, forse le migliori in assoluto per design e qualità dei materiali e costruzioni.

Le Parrot zik 3 suonano veramente bene, nessuna frequenza prevale, ma possiedono una profondità del suono e una definizione del suono veramente di un altro livello.

Inoltre, possiede diverse feauture interessanti: dall’applicazione con la quale impostare preset o l’equalizzatore delle cuffie, dal sensore presente sull’archetto, che se appoggiate sul collo consente di mettere in pausa la musica, all’ottima autonomia e infine ai comandi touch presenti sul padiglione.

E’ presente, realizzato anche molto bene, la riduzione del rumore che consente una immersione veramente impeccabile, molto utile nei viaggi sul treno o in aereo.

Bose® QuietComfort® 35

BOSE

L’ultimo prodotto di questa lista sono le Bose quiet confort, che rappresentano il top, soprattutto per le cuffie wireless.

Sono leggere e costruito con ottimi materiali, il loro suono veramente impeccabile: caldo, spaziale e equilibrato.

Possiedono una ottima tecnologia di riduzione del rumore e un applicazione, per collegare le cuffie allo tuo smartphone, davvero ben fatta, forse la migliore fra tutte le altre.

L’autonomia è un altro punto forte, dalle 20 alle 40 ore, veramente eccezionale!

Sony WH-1000XM2 Cuffie Over-Ear, Noise Cancelling

Difficile trovare dei difetti in questa fascia di prezzo, soprattutto con cuffie simili, di un brand famosissimo che da anni sforna cuffie di qualità.

Le Sony WH-1000xM2 rappresentano il modello top per questa tipologia di cuffia che spesso viene definita come “Migliore cuffia da viaggio” grazie alle sue peculiarità che definiremo in seguito.

Le M2 suonano benissimo, cosa prevedibile da una cuffia di questa fascia, ma ciò accade anche per le sue concorrenti (Bose in primis).

Allora perché ho scelto queste Sony invece di altri modelli?

Scegliere fra i vari modelli in commercio è stato difficile, ma alla fine ho voluto premiare le sue caratteristiche più che il  suono.

La tecnologia di riduzione rumore delle cuffie nipponiche è davvero tanto avanti tecnologicamente rispetto ad altri brand.

Possiedono una riduzione del rumore, per esempio, dinamica che si adatta alle varie situazioni del quotidiano, oppure capace di filtrare soltanto le voci, una riduzione rumore “personalizzabile”.

Infine, un’altra caratteristica è l’app per il nostro smartphone, la quale permette di gestire quasi la totalità della cuffia, ma soprattutto, presenta un equalizzatore. Quest’ultimo permette di far assumere alla nostra cuffia caratteri diversi, come piace a te.

Proprio grazie alla sua riduzione del rumore molto efficace, sono perfette per chi viaggia molto!

Wireless o con fili?

Le cuffie wireless saranno sicuramente la tecnologia del futuro, ciò si può intuire dai i grandi investimenti che le grandi case produttrice hanno effettuato sulla tecnologia senza filo negli ultimi anni che hanno portato ad un miglioramento tangibile della stabilità e qualità audio.

Le ultime statistiche parlano chiaro: più della metà delle persone ormai ascolta musica grazie al proprio smartphone tramite applicazioni di streaming musicale, che non forniscono sicuramente musica ad altissima qualità.

Hanno senso, ormai, le cuffie via cavo se si utilizzano strumenti che non riproducono musica in altissima qualità?

Il futuro è wireless e si vede anche dai produttori di smartphone che iniziano a non fornire più i loro dispositivi con il jack classico delle cuffie.

D’altro canto però gli amanti del cavo non possono essere di certo criticati per la loro scelta: sicuramente possiedono degli strumenti con una qualità e una stabilità maggiore. L’analogico è sicuramente migliore in tanti aspetti, ma se non sei un audiofilo non riuscirai a cogliere completamente i vantaggi della connessione wired.

A te la scelta: desideri maggiore qualità ed un prezzo più economico o una maggiore portabilità e un prezzo più costoso?

Qualità

Ti prego, non acquistare un paio di cuffie dal prezzo esorbitante se non utilizzi file audio di altissima qualità, è come utilizzare una vettura della formula 1 per andare in giro in città: tanta potenza e qualità sprecate!
Se invece ti vuoi avvicinare al mondo degli “audiofili” e sfruttare al meglio le proprie cuffie segui queste due semplicissime regole:
Utilizza file audio .flac : il comunissimo file .mp3 è una estensione che comprime e riduce la qualità audio. Convertilo, tramite gli appositi tool, in un .flac che non dispone di nessuna compressione, ti posso assicurare che sentirai la differenza!
Se utilizzi applicazioni di streaming musicale come Spotify o Apple music , seleziona nelle rispettive impostazioni la riproduzione in qualità massima.

[/su_button]

Cerca di evitare, comunque, applicazioni di streaming musicale gratuiti: per quanto possano essere comode, e per quanto possano riprodurre brani in qualità massima, non sono paragonabili ad dei file .flac

Riduzione del rumore

Una feature veramente interessante delle cuffie di fascia alta è la riduzione del rumore: si mira semplicemente ad isolare sempre di più l’utente dal mondo esterno, eliminando tutti quei rumori che possono disturbare l’ascolto della proprie canzoni preferite.
È una caratteristica che migliora tangibilmente la qualità audio : voglio precisare però che la riduzione del rumore è una tecnologia molto “avanzata”, se realizzata male può soltanto rovinare l’esperienza utente.
Inoltre l’isolamento non è sicuramente consigliato mentre si cammina per strada o in occasioni simili, mentre può essere molto utile per riposare nei lunghi viaggi in aereo e treni.

Cuffie aperte o chiuse?

Qui scendiamo in un ambito molto più tecnico che però può interessare ed essere molo utile a qualcuno.

Semplicemente, tutte le cuffie si dividono in 3 categorie: chiuse, semiaperte e aperte, in base alla loro struttura.

  • Chiuse: i padiglioni delle cuffie sono realizzato in modo tale che l’utente sia isolato dal mondo esterno, così da concentrarsi meglio sul suono e ascoltarlo meglio. La spazialità del suono però è compromessa.
  • Aperte: Isolano molto meno, ma dalla loro possiedono una spazialità maggiore: gli strumenti si sentiranno molto più definiti e collocati in un luogo ben definito.
  • Semiaperte: il giusto compromesso fra le due caratteristiche.

La spazialità è un concetto abbastanza complicato da spiegare, spero di essermi espresso bene.

ARTICOLI CORRELATI

  • Migliori cuffie in ear

Migliori cuffie in ear 2019: Guida all’acquisto

Caro lettore nell'articolo di oggi vado a descriverti le migliori cuffie in ear, andando ad illustrarti sia quelle con cavo, sia quelle wireless, fornendoti una guida dettagliata per aiutarti nella scelta di quelle che meglio

  • Migliori cuffie wireless 2019

Migliori cuffie wireless e cuffie bluetooth 2019

Caro lettore in questo articolo troverai tutte le informazioni utili per scegliere le migliori cuffie wireless e le migliori cuffie bluetooth fra tutte quelle in commercio. Riuscirai a scegliere il modello perfetto per te, spendendo

  • mp3 subacqueo

Mp3 subacqueo: AGPTEK S12

Che si avvicini l'estate, per nuotare al mare o al lago, o la brutta stagione, per nuotare in piscina, AGPTEK S12 è uno dei più affidabili lettori MP3 impermeabili. Si, ascoltare la musica mentre si