Caro lettore nell’articolo di oggi vado a descriverti le migliori cuffie in ear, andando ad illustrarti sia quelle con cavo, sia quelle wireless, fornendoti una guida dettagliata per aiutarti nella scelta di quelle che meglio si adattano alle tue necessità. Con le cuffie in ear migliori per le tue esigenze, potrai sfruttare al meglio il tuo smartphone, tablet ed ogni altro dispositivo che attualmente ti lascia insoddisfatto.

Le cuffie in-ear, come lascia sotto-intendere il nome, sono caratterizzate dal fatto che entrambi gli auricolari per essere utilizzati vanno inseriti all’interno dell’orecchio. Questo garantisce un’ottima qualità nella riproduzione del suono in quanto permettono di isolare l’orecchio. Le cuffie in ear infatti quando vengono infilate nel padiglione auricolare fanno da tappo e isolano meglio l’orecchio rispetto alle cuffie on-ear (si poggiano sulle orecchie) e over-ear (avvolgono completamente le orecchie).

Se sei ancora indeciso fra cuffie in ear e cuffie che ricoprono il padiglione, potrebbe esserti d’aiuto l’articolo su quali cuffie scegliere.

Indice: Migliori cuffie in ear

Cuffie in-ear con cavo, Wireless e Bluetooth

Esistono vari tipi di cuffie in ear che possono collegarsi al dispositivo sorgente o via cavo, o via wireless. I primi sono solitamente i più economici perché non hanno bisogno di un chip per gestire la connessione Bluetooth, mentre i secondi sono solitamente i più comodi. Ogni soluzione ha dei vantaggi indiscutibili: ad esempio le cuffie in ear via cavo hanno solitamente una qualità audio superiore perché non degradata dalla compressione digitale che avviene via wireless, e hanno una complessità costruttiva inferiore risultando più interessanti nel rapporto qualità-prezzo.

Di contro, ogni volta che vogliamo utilizzare gli auricolari in-ear via cavo è necessario collegare il connettore da 3,5 millimetri, operazione che alla lunga può comportare danni allo stesso o all’uscita nella sorgente. Il cavo, inoltre, in alcune circostanze può essere d’intralcio. Per chi fa sport o ha un’avversione verso il cavo degli auricolari consiglio le cuffie in ear wireless, solitamente realizzate grazie alla tecnologia Bluetooth.

Non avendo un cavo per l’alimentazione, gli auricolari in-ear wireless fanno uso di una batteria integrata che può naturalmente scaricarsi nel bel mezzo dell’ascolto. Vanno caricati spesso, con i vari modelli che generalmente riescono a resistere per 5 o 6 ore con una singola carica. Negli ultimi anni si sono diffusi sul mercato gli auricolari che hanno in dotazione una custodia con batteria integrata. In questo modo puoi caricarli anche al volo ogni volta che li riponi nella scatoletta, senza dover fare affidamento ad una presa a muro, per un’autonomia che può raggiungere anche il giorno intero.

Come scegliere le cuffie in-ear

Nella fase di scelta delle migliori cuffie in ear devi tener conto di alcuni aspetti tecnici e devi considerare che per questo tipo di prodotto, per questione di igiene, non è possibile provare prima dell’acquisto, nè tantomeno restituire il prodotto una volta acquistato; per questo motivo è fondamentale conoscere le caratteristiche delle cuffie e il loro funzionamento.

 

Microfono

Se dotate di microfono le cuffie in-ear ti consentiranno di effettuare e ricevere chiamate, inviare audio su Telegram o Whatsapp e interagire con tutte quelle app che necessitano di microfono. Devi inoltre tenere presente che all’aumentare della qualità del microfono, diminuisce la riproduzione dei rumori esterni. Per questo motivo è meglio spenderci sopra qualche decina di euro in più se usi spesso le funzioni di chiamata, soprattutto se lo fai per lavoro.

 

Risposta in frequenza

Partendo dal presupposto che l’orecchio umano percepisce le frequenze che oscillano da 20 a 20.000 Hz la risposta in frequenza indica l’intervallo di frequenze appunto che le cuffie riescono a garantire; questo valore come puoi immaginare è espresso in Hz. Con esso devi considerare anche il gap, che indica il numero di decibel che gli auricolari riescono a rappresentare sull’intervallo di frequenze garantendo pertanto un’alta qualità del suono. Ti consiglio pertanto di acquistare quelle cuffie che riescono a coprire un range ampio e un gap basso.

 

Isolamento acustisco

Le cuffie in ear solitamente offrono un ottimo livello di isolamento acustico verso i rumori esterni.
Va però considerato anche l’ambiente e la natura dell’utilizzo; per esempio in luoghi molto affollati e per gaming online è necessario un isolamento maggiore rispetto all’ascolto di musica sul bus per recarsi in università o a lavoro.
Le cuffie dotate di cancellazione attiva dei rumori sono più performanti da questo punto di vista, ma riducono l’autonomia della batteria del dispositivo.

 

Qualità del suono

Esistono cuffie in ear che premiano i bassi penalizzando le altre frequenze, altre che al contrario rappresentano meglio le alte frequenze a discapito dei bassi e altri modelli ancora che invece riproducono un suono equilibrato su tutte le frequenze. In questo caso la soggettività la fa da padrona, ti consiglio di pensare alle frequenze tipiche della tua musica preferita, scegliendo di conseguenza.

 

Sensibilità

La sensibilità indica il valore della pressione acustica che gli auricolari esercitano in relazione alla tensione applicata. È un valore calcolato in decibel e all’aumentare della sensibilità aumenta la capacità dell’auricolare di riprodurre il suono a volumi alti senza distorsioni.

 

Impedenza

L’impedenza invece indica la resistenza che gli auricolari esercitano sul segnale audio. È un valore rappresentato in volt/ampere (ohm). All’aumentare dell’impedenza migliora la qualità del suono, considera però che in alte impedenze il volume massimo del suono è minore. Si ottiene una riproduzione ottimale quando sia le cuffie, sia il dispositivo hanno lo stesso grado di impedenza, quindi controlla bene il tuo computer, smartphone o tablet prima di procedere all’acquisto delle cuffie.

 

Gommini disponibili

Le migliori cuffie in ear sono fornite di alcuni gommini, solitamente uno small, uno medium e uno large, I quali si adattano alle diverse dimensioni del condotto uditivo dell’orecchio. Quando acquisti delle cuffie in-ear, accertati che ne siano provviste.

 

Controlli

Le cuffie in ear migliori sono dotate di tasti che regolano il controllo della riproduzione multimediale, il volume e la risposta alle chiamate. In alcuni casi però i software installati consentono di utilizzare i comandi solo su dispositivi Android e non su iOS, o viceversa. Quando acquisti le cuffie ricordati di controllarne la compatibilità col tuo smartphone e verifica di quale tipologia di controllo sono provviste (è possibile che ci siano quelli per le chiamate ma non per la riproduzione della musica).

 

Resistenza alla polvere e all’acqua

Questo punto merita molta attenzione benché da questa caratteristica non dipenda la funzionalità delle cuffie non va sottovalutato perché riguarda la tua salute. Sudore e povere generano nell’orecchio un ambiente fertile a germi e batteri che aumentano le probabilità di infezioni (soprattutto in estate). Quindi è importante che il modello che deciderai di acquistare sia resistente a questi agenti. Inoltre ti consiglio di disinfettare regolarmente le cuffie con alcol e di conservarle in una bustina onde evitare che entrino a contatto con la polvere.

Quali cuffie in-ear comprare

Ti mostrerò ora i migliori modelli di cuffie in ear suddivisi in economici, ottimo rapporto qualità-prezzo e fascia alta: vedremo sia modelli bluetooth, sia con cavo.

Migliori cuffie in ear bluetooth economiche: AUKEY Latitude Lite

Migliori cuffie in ear bluetooth economiche aukey latitude lite

Queste AAUKEY grazie alla tecnologia Bluetooth 4.1 sono in grado di riprodurre il suono in maniera ottimale (anche se non danno priorità ai bassi), essendo dotate di protezione IPX4 e di gommini ti permettono di isolarti dall’ambiente esterno e godere a pieno della musica, essendo di fatto ottime per correre all’area aperta o ascoltare musica in spiaggia poiché resistono anche a pioggia, vento e polvere.

Sono inoltre leggerissime, pesano solo 13 grammi e pur utilizzandole a lungo (hanno una batteria con autonomia fino a 8 ore e si ricaricano in un’ora e mezza) non ti affaticano il collo e la testa e non ti intralciano durante l’allenamento in palestra o nella corsa.

Riescono a coprire 10 metri di distanza dal dispositivo permettendoti di ascoltare musica anche mentre fai le pulizie di casa senza avere fili di intralcio, consentono la ricezioni e la possibilità di effettuare chiamate. Il prezzo poi è davvero basso per un modello bluetooth e di fatto le rende le migliori cuffie in ear bluetooth economiche.

Se hai la certezza di volere delle cuffie bluetooth, ricordati di leggere anche: Migliori cuffie Bluetooth e Wireless.


Migliori cuffie in-ear bluetooth per rapporto qualità prezzo: Marshall – Minor II

Migliori cuffie in ear bluetooth qualità prezzo marshall minor ii

Queste Marshall sono cuffie in-ear equilibrate, riproducono infatti in maniera ottimale: bassi, medi e alti. Sono inoltre molto belle di estetica, con il loro look vintage tipico della Marshall.

Si adattano perfettamente all’orecchio, risultando comfortevoli anche dopo ore di ascolto. Inoltre isolano molto bene dai suoni esterni, regalandoti ore di relax in compagnia della tua musica preferita. La funzionalità bluetooth ti permette di utilizzarle fino a 15 metri di distanza dal dispositivo che invia il segnale audio. Perciò puoi tranquillamente utilizzarle per tutta casa, giardino compreso. La durata della batteria poi è fra le migliori, ovvero 12 ore in riproduzione.

Gli unici difetti sono: il peso, sono leggermente più pesanti rispetto allo standard visti i suoi 22.5 grammi di peso; e l’assenza del controllo del volume (che però viene compensata dall’ottima riproduzione e da un isolamento perfetto).

Il prezzo è di quelli tosti, ma restano le migliori cuffie in ear come rapporto qualità-prezzo, grazie alla qualità audio eccellente.


Migliori cuffie in ear bluetooth di fascia alta: Bose SoundSport Cuffie Wireless

Migliori cuffie in ear bluetooth fascia alta bose soundsport

Queste cuffie in ear Bose forniscono delle eccellenti prestazioni. Pur sembrando inizialmente ingombranti hanno la capacità di adattarsi perfettamente al tuo orecchio grazie all’effetto ventosa, inoltre grazie ad una molletta puoi fissare il cavetto alla maglietta per non disturbarti durante l’utilizzo.

Hanno un autonomia di circa 6 ore e si ricaricano in una tramite cavo USB; inoltre si collegano allo smartphone tramite un’app che allo start ti informa dell’autonomia residua. La stessa app inoltre ti informa in caso di chiamata fornendoti o il nome salvato in rubrica o il numero di telefono se non lo hai salvato.

Isolamento audio perfetto e visto il prezzo non potrebbe essere altrimenti, riescono ad isolarti così bene che se qualcuno prova a parlarti mentre le utilizzi non riesci nemmeno a percepire il suono della voce; il tutto senza dover utilizzare un volume che possa disturbare chi ti circonda (come per esempio nei mezzi pubblici, puoi stare ad ascoltare la tua musica beatamente senza che tu senta gli altri passeggeri e senza che loro sentano te), fornendo una riproduzione senza uguali dei bassi.

Resistono senza problemi a sudore e pioggia, garantendoti un comfort ottimale durante la pratica sportiva. Il prezzo è proporzionato alla qualità audio e alla quantità di funzioni incluse, per questo sono le migliori cuffie in-ear di fascia alta.


Migliori cuffie in ear con cavo economiche: JBL T210 Auricolari In-Ear, Nero

Migliori cuffie in ear con cavo economiche JBL

Queste JBL sono perfette per ascoltare musica, forniscono audio pulito e bassi molto distinti (ottima caratteristica principalmente per chi ascolta musica elettronica), peccano un pochino negli alti nelle frequenze elevate, ma per il resto la definizione è molto buona.

Permettono di cambiare i gommini per renderle adattabili alla grandezza dell’orecchio. Sono dotate di filo antigroviglio per evitare che il filo ti sia di intralcio e per evitare di romperlo e di un sacchetto per poterle conservare in modo facile. Consentono di effettuare telefonate vista la presenza del microfono, anche se è provvisto di un solo tasto con doppia funzione sia per cambiare musica sia per rispondere alle chiamate. Mancano di regolatore del volume e può capitare che le cuffie escano dall’orecchio.

Nonostante tutto visto il prezzo davvero basso restano le migliori cuffie in ear con cavo econonomiche.


Migliori cuffie in-ear con cavo per rapporto qualità prezzo: UBSOUND Magister HD Cuffie Auricolari In-Ear

Migliori cuffie in ear con cavo qualità prezzo ubsound

Queste cuffie UBSOUND sono molto resistenti vista la realizzazione in alluminio, che non ne limita la comodità (restano comode anche dopo un utilizzo prolungato di diverse ore) e le rende robuste e molto resistenti. Necessitano di un rodaggio di circa 100 ore, una volta trascorse rendono al meglio riproducendo ottimamente sia i bassi, anche se potenti, sia gli alti restano equilibrati a qualsiasi volume; e soprattutto i medi dei quali ne esalta maggiormente le caratteristiche riuscendo a riprodurre anche i dettagli sonori.

Il kit con cui vengono fornite è molto completo, comprende gommini di 3 misure e sacchetto per il trasporto. Anche queste come le precedenti sono dotate di filo antigroviglio che ne facilita l’utilizzo. Il prezzo è medio-basso e pertanto le ritengo le migliori cuffie in ear con cavo per rapporto qualità prezzo.


Migliori cuffie in-ear con cavo di fascia top: FiiO F9 Pro

Migliori cuffie in ear con cavo fascia alta fiio f9 pro

Queste cuffie in ear FiiO F9 PRO sono molto comode, e non recano fastidio all’orecchio anche dopo un utilizzo prolungato, il loro design infatti gli permette di adattarsi in maniera ottimale all’orecchio dando sensazione di confort.
I 3 altoparlanti fanno si che il suono venga riprodotto con una qualità molto alta, sono molto equilibrate e rappresentano al meglio sia i bassi, sia i medi, sia gli alti.

Molto interessante la possibilità di usarle sia con cavo sia via bluetooth, che le rende molto versatili e adatte a tutti gli usi.
Con le cuffie vengono forniti una serie di accessori (2, cavi, 2 costodie, ben 12 paia di gommini; di cui 3 in memory foam) che ne migliorano e completano il funzionamento e l’utilizzo.

Il prezzo è bello alto ma vale ogni singolo euro perché le considero le migliori cuffie in ear con cavo di fascia top.